Maldive
Maldive
Il Planisfero Viaggi e Vacanze
Il Planisfero Viaggi e Vacanze

I nostri consigli di viaggio

Non siamo maghi, le indicazioni seguenti sono solo frutto della nostra trentennale esperienza.

Quando e dove (i migliori mesi per ogni destinazione)

 

GENNAIO: Argentina - Belize - Brasile -  Carabi - Costa Rica - Cuba  - Galapagos -Guatemala - Hawaii - Hong Kong - India - Jamaica - Kenya - Maldive - Malesia - Messico - Myanmar (ex Birmania) - Nuova Zelanda - Singapore - Sri Lanka - Sud Africa - Thailandia
 

FEBBRAIO:  Belize - Brasile -  Caraibi  - Costa Rica - Cuba - Filippine - Guatemala - Hawaii - Hong Kong - India - Jamaica - Kenya - Maldive - Malesia - Messico - Myanmar - Nuova Zelanda - Singapore - Sri Lanka - Sud Africa - Thailandia
 

MARZO: Belize - Myanmar  - Brasile -  Caraibi  - Costa Rica - Cuba - Filippine - Guatemala - Hawaii - Hong Kong - Jamaica - Kenya - Maldive - Malesia - Messico - Nuova Zelanda - Singapore - Sri Lanka - Sud Africa - Thailandia
 

APRILE: Australia - Cina - Egitto – Fiji - Hawaii - Hong Kong - Maldive - Mauritius - Nuova Zelanda - Perù -  Seychelles
 

MAGGIO: Australia - Bali - Cina - Egitto - Fiji - Galapagos - Hawaii - Hong Kong - Mauritius - Namibia - Nuova Zelanda - Perù - Polinesia - Seychelles - Sud Africa - USA.
 

GIUGNO:  Bali - Canada - Cina - Comore - Egitto - Fiji – Hawaii -  Malesia - Mauritius - Nuova Zelanda - Perù - Polinesia -USA.
 

LUGLIO:  Bali - Canada - Comore - Egitto - Fiji - Hawaii - Kenya - Malesia - Mauritius - Polinesia - Scandinavia - USA.


AGOSTO: Bali - Canada - Comore - Fiji – Hawaii - Kenya - Malaysia - Mauritius - Polinesia - Scandinavia - USA.

SETTEMBRE: Australia - Bali - Cina - Comore - Egitto - Fiji - Hawaii - Malaysia - Mauritius - Nuova Zelanda - Perù - Polinesia - USA.

OTTOBRE: Australia - Brasile - Cina - Comore - Egitto - Fiji - Hawaii - Hong Kong - India - Maldive - Mauritius - Perù - Polinesia - Seychelles - Thailandia - USA.

NOVEMBRE: Argentina - Australia - Brasile - Egitto - Fiji - Galapagos -Hawaii - Hong Kong -India - Maldive - Mauritius - Myanmar - Perù - Seychelles - Sudafrica - Thailandia.

DICEMBRE: Argentina - Australia - Belize -Brasile - Carabi -  Guatemala - Kenya -India - Maldive - Malesia – Messico - Myanmar - Nuova Zelanda - Seychelles - Sri Lanka - Sudafrica - Thailandia.

Prima della partenza

  1. Perché affidarsi ad un’agenzia esperta?

Non sempre è opportuno affidarsi a persone inesperte e alle proprie indubbie capacità di internauti!

In queste pagine vogliamo solo dare dei modesti consigli, non farci pubblicità, ma se da tanti anni siamo un' agenzia leader per i viaggi una ragione dovrà pur esserci…

Ricordate che se anche foste amanti della libertà, viaggiatori avventurosi e indipendenti, l’agenzia seria vi dà sempre la sicurezza di poter contare su professionisti esperti a vostra disposizione, in ogni evenienza o situazione.

In realtà le nostre referenze sono rilasciate dai nostri Clienti, che sono naturalmente, con il passaparola, il nostro veicolo pubblicitario per eccellenza!

Per qualche esempio, visitate la sezione "Dicono di noi".

         2.   Quando e dove (i migliori mesi per ogni destinazione)

               Vedi paragrafo precedente.

         3.   La scelta del Tour Operator

Affidarsi ad un primario Tour Operator non significa spendere di più; confrontate sempre non solo il prezzo, ma soprattutto il rapporto Qualità/prezzo; in un viaggio, anche se non "importante", ciò che conta è la serenità di poter godere di ciò che ci circonda e affidarsi ad un T.O. affidabile contribuisce non solo a ridurre al minimo le possibilità di disguidi e problemi, ma soprattutto a farvi sentire sereni.

         4.   L’Assicurazione

Ogni Tour Operator mette a vostra disposizione una polizza, quasi sempre obbligatoria; i nostri collaboratori sapranno consigliarvi di volta in volta, in base alle vostre esigenze ed al Paese nel quale vi recherete, l’eventuale opportunità di integrare la polizza “base” con la copertura di altri rischi. Pensate soltanto che in alcuni Paesi, ad esempio,  l’assistenza sanitaria è spesso precaria e in altri estremamente costosa (Usa su tutti) o necessita del deposito di una o talvolta due carte di credito, che potreste non avere con voi, con le conseguenze facilmente immaginabili.

5.   La scelta del viaggio

Si tratti del viaggio che avete sempre sognato o di una destinazione e tipologia ancora da definire, che sia un soggiorno al mare o un tour o una crociera, la scelta finale deve corrispondere appieno ai vostri desideri.

La nostra esperienza vi aiuterà a realizzare in modo compiuto e sereno le vostre esigenze ed aspettative di viaggio: da sempre ci affidiamo solo a Operatori di provata esperienza e serietà, consigliando a volte un Operatore “generalista” (come ad esempio Alpitour) o uno specialista di una destinazione particolare o di una particolare tipologia di viaggio (come Marcelletti o I Viaggi dell’Elefante); in tanti anni di lavoro abbiamo verificato l’affidabilità di molti Operatori e imparato a conoscere di tutti pregi e difetti.

Un’agenzia come la nostra Vi consiglierà sempre, ma con discrezione e partecipazione, anche se vi siete innamorati di un soggiorno in un Paese che nel periodo del vostro viaggio è soggetto a gravi rischi climatici (uragani in primo luogo).

Ed ecco che allora un agente di viaggio serio, ed Il Planisfero lo è da sempre,  vi sconsiglierà di perseguire nella vostra scelta primaria, ma senza cercare di forzare la vostra decisione, perché a noi non interessa farvi giungere rapidamente alla scelta del viaggio, senza problemi o necessità di approfondimenti, ma aiutarvi a fare una scelta responsabile, dedicando a voi tutto il tempo e le attenzioni necessarie.

Esperienza significa anche fornirvi consigli spesso non comuni sulle escursioni, che danno ”sapore” al vostro viaggio (ad esempio tutti vi parleranno di Riviera Maya in Messico, pochissimi vi diranno cosa si può fare o vedere a Xcaret o a Xel-Ha….)

In ogni situazione di potenziale pericolo consulteremo insieme a voi il sito del Ministero degli Esteri “Viaggiare sicuri”, sempre prodigo di consigli, avvertenze o addirittura di “sconsigli”, aggiornati costantemente all’evolversi della situazione internazionale.

Preferiremo sempre perdere un Cliente, piuttosto che perdere il suo rispetto.

  1. A seconda del Paese scelto sono richieste delle vaccinazioni e delle profilassi; parlatene per tempo con il vostro medico perché alcune devono essere effettuate con anticipo rispetto alla partenza.                                             
  2. Fotocopiate tutti i documenti, dalle carte di credito ai documenti di identità, patente compresa,  ai biglietti di viaggio, vouchers, visti consolari, certificati di vaccinazione, tessera sanitaria, polizze assicurative, terapie in corso e ricette di prescrizioni mediche eventualmente a voi necessarie, (possibilmente scritte in inglese, specificando il principio attivo del medicinale e non il nome commerciale, che spesso varia da Paese a Paese) anche se porterete con voi i medicinali, questi potrebbero andare smarriti, o terminare prima della fine del viaggio ecc.                                           
  3. E' sempre opportuno segnalare il proprio itinerario su www.dovesiamonelmondo.it   per  essere sempre rintracciabili.​                        
  4. Ed infine, munitevi di una buona guida (noi preferiamo le “Lonely Planet”), sono tantissime e soprattutto complete di ogni informazione utile. Studiare il viaggio prima della partenza vi consentirà di apprezzarne meglio tutte le bellezze e le caratteristiche peculiari.

I bagagli

 

Un capitolo a parte desideriamo dedicarlo ai bagagli, elemento essenziale per la riuscita del vostro viaggio; si tratti di consigli spiccioli, frutto della nostra esperienza che, come abbiamo già detto, si forma solo avendo già sbagliato in passato….. Noi mettiamo a vostra disposizione l’esperienza che nasce in gran parte, appunto, dagli errori personali del passato.

  • Scegliete valigie leggere e dotate di 4 ruote o almeno di due, evitando quelle che devono comunque essere sollevate anche se dotate di due ruote….Le borse sono da utilizzare solo come piccolo bagaglio a mano, se pesano sono sempre preferibili i trolley.
  • Preparate i bagagli con razionalità, vuotare l’armadio servirà solo ad aumentare il peso da trasportare, la fatica e il costo.
  • Predisponete per tempo una lista delle cose da mettere in valigia e spuntatela via via che le inserite.
  • Separate la biancheria in buste trasparenti differenti, vi eviterà di frugare in continuazione per trovare la seconda calza o il capo di biancheria da abbinare e sarà utile per differenziare i capi puliti durante il viaggio.
  • Acquistate per tempo le buste trasparenti porta cosmetici da bagaglio a mano (1000 ml in totale e non più di 100 ml a contenitore); cercarli all’ultimo momento vi farà venire un’ansia evitabilissima (ricordate che “al limite” si trovano in vendita in aeroporto, a prezzi impossibili, presso il servizio che avvolge in cellofan le valigie).
  • Tenete sempre nel bagaglio a mano gli oggetti di valore: Soldi e carte di credito, documenti, telefonini, telecamere e macchine fotografiche, orologi e altri oggetti di valore, ma soprattutto una busta per la “sopravvivenza” (medicine salvavita, cambio di biancheria, costume da bagno, piccoli oggetti da trucco e da toilette in formato viaggio, i carica batteria, un adattatore elettrico da viaggio, un rasoio, l’iPod (vedere la pagina “Durante il Viaggio” per apprezzarne in pieno  l’utilità…), verificando per tutti gli oggetti che inserirete se  ne sia consentito il trasporto aereo a mano. Può capitare un ritardo o lo smarrimento dei bagagli ed è indispensabile non rovinarsi “questa” vacanza…..; a questo proposito eccovi un altro piccolo, ma utile consiglio: dividete gli indumenti essenziali di entrambi fra le due valigie, per il caso che il ritardo o lo smarrimento si limitasse ad una sola valigia; a Luxor, 50 gradi, io sfoggiavo tutto il mio guardaroba e mia moglie aveva con sè solo un pesante tailleur da viaggio, necessario per non soffrire il freddo in aereo; era andata smarrita solo la sua valigia e nella mia…
  • Date sempre la preferenza a indumenti comodi, poco pesanti e poco ingombranti, dotati il più possibile di cerniere lampo (molto comode per vestirsi e svestirsi “a strati”); le scarpe usate sono più confortevoli e non fanno venire vesciche e simili rovinavacanze, anche se si cammina a lungo!
  • Evitate inserti metallici in scarpe e borse, fibbie e cinturini metallici, risparmierete tempo ai controlli di sicurezza, antipatiche passeggiate a piedi scalzi e talvolta discussioni, da evitare con cura, soprattutto in alcuni Paesi….A proposito di piedi scalzi, vi consigliamo di portare delle calze "usa e getta" per le escursioni senza scarpe ai templi e luoghi sacri. 
  • Sistemate sul fondo della valigia gli oggetti e gli indumenti più resistenti e sopra quelli più delicati (camicie ecc.).
  • Portate una sacca travel pocket da utilizzare al momento giusto, è sempre utile per evitare di dover comprimere in valigia i souvenir con il rischio di rovinarli o eccedere col peso bagaglio.
  • Caricabatteria: ad energia solare per ogni esigenza di elettricità durante viaggi e trekking o per ricaricare più dispositivi contemporaneamente: smartphone, cellulare, iPod, GPS, e-book, fotocamere. E'  fondamentale non dimenticarlo a casa per chi, anche in viaggio, vuole rimanere connesso!
  • Mai dimenticaredocumenti di identità e di viaggio, carta di credito, bancomat (accertarsi che sia utilizzabile nel Paese nel quale si va), contanti, un cappellino e gli occhiali da sole e da vista, la protezione solare per le pelli delicate, un key way,  uno scacciacqua tascabile (del tipo da stadio), cerotti, calzascarpe (nelle città i piedi si gonfiano), Autan,  Enterogermina, antipiretici, antibiotico ad ampio spettro, minicucito, limetta per unghie e forbicine (non nel bagaglio a mano), adattatore prese universale, batterie di ricambio per fotocamera e varie, un appendi pantaloni (talvolta assenti anche in alberghi a 5 stelle), qualche posata di plastica (non serviranno, ma pesano poco e se servissero…),  fazzoletti di carta e naturalmente…. la pillola o altri contraccettivi dei quali all’estero magari non conoscereste il nome…..
  • Il phon non si porta più,  se non in strutture ricettive non moderne; ancor meno il ferretto da stiro pesa e non serve in una vacanza. Anche la moka non serve quasi  più, oggi in quasi tutti i Paesi il caffé espresso è presente, verificate tutto preventivamente su Google…
  • Nei lunghi viaggi aerei portate con voi una giacca con cappuccio (in aereo ci si raffredda con facilità, ci ringrazierete quando sentirete gli altri starnutire...).
  • E per finire...controllate di aver preso le chiavi di casa prima di chiudere la porta e, finalmente, viaaaa ! Si parte !

  • Capita con frequenza, soprattutto nei periodi di punta, che Fiumicino sia l'aeroporto più spesso incriminato per la perdita del bagaglio. In genere entro 24/48 ore viene spedito a destinazione. A volte però occorre più tempo perchè ha perso la fascetta che viene applicata al chek-in e diventa molto laborioso individuare il proprietario solo in base alle denunce di mancata consegna  (spesso il viaggiatore non ricorda neppure la marca o sbaglia modello guardando le foto segnaletiche).

    Per questo noi consigliamo sempre di mettere una targhetta con tutti I dati anche "dentro" il bagaglio... e in ogni caso consigliamo di non mettere MAI oggetti di valore anche affettivo nei bagagli consegnati. Buona fortuna, vedrete che lo ritrovano...

Buon Viaggio !

Durante il viaggio

 

  • In ogni Paese vigono tradizioni e credenze spesso molto differenti dalle nostre; ricordate di rispettarle. In particolare non dimenticate di chiedere sempre (basta un cenno) il permesso di scattare una foto o filmare persone o scene ritenute particolarmente interessanti.
  • In tutti i paesi del mondo non ostentate gioielli o articoli ad alta tecnologia; depositate i  valori (soldi, gioielli e documenti) non necessari durante il giorno nella cassaforte in camera o presso la reception dell’Hotel; mai lasciare incustoditi, soprattutto in spiaggia o in luoghi pubblici, soldi o oggetti di valore, (compresi cellulari, telecamere ecc.), tutto il mondo è paese ed “osservatori” interessati, quanto discreti, possono essere sempre presenti.
  • Portate con voi solo il denaro necessario per le spese previste nel corso della giornata, una carta di credito, i documenti di identità, eventuali medicinali salvavita o prescrizioni mediche quando necessarie, macchina fotografica e/o telecamera e quant’altro riterrete strettamente necessario. Non caricatevi di pesi non indispensabili, vi procurerebbero solo fatica e stress.
  • Nei giorni di escursioni o nei tour ricorrete al servizio sveglia dell’Hotel (o della nave per le crociere) o al cellulare dotato di sveglia, al massimo del volume, per non correre il rischio di arrivare in ritardo (e quindi perderle se si tratta di escursioni o di attirarvi le ire dei compagni di viaggio se in tour…)
  • Preferite indumenti “a strati”, adatti al clima del giorno, se questo è mutevole prendete cappellino, occhiali e impermeabili tascabili, non pesano e se servissero… ci ringrazierete!
  • Ricordate che quasi mai ai vostri compagni di viaggio interessano i dettagliati racconti delle vostre esperienze passate (nozze comprese….) E tanto meno di ascoltare i vostri resoconti telefonici del viaggio fatti alla mammina lontana.... Viaggiare significa principalmente rispettare chi sta intorno a noi…ed oggi si è spesso vittime di persone incivili, incapaci di inserire la vibrazione sul loro dannato aggeggio, e che,  una volta sedutesi, straziano i vicini con una voce petulante, dal volume senza limiti di decenza. La stessa cosa ovviamente vale per noi…. Se siete voi vittime di compagni fastidiosi potete provare a ricorrere ad un’arma quasi sempre vincente: la Risata!! Sconcerta anche i più agguerriti rompiscatole!! E a mali estremi…l’iPod, ovviamente con le cuffiette, contribuisce a creare intorno a voi una “bolla” di rilassante musica da voi stessi preparata per occasioni similari…
  • Scrutate quindi con cura “il gruppo” col quale dovrete viaggiare o fare l’escursione e cercate di sistemarvi vicini a chi, già da prima che il viaggio o l’escursione abbia inizio, vi rassicura con il suo comportamento.
  • I bambini sono sempre adorabili, tranne quando ce la mettono tutta per infastidire il prossimo.
  • Se di vostro gradimento assaggiate la cucina del Paese che vi ospita, fate solo attenzione ai cibi molto piccanti o elaborati con salse di ignota composizione, ed evitate in ogni caso di mangiare verdure crude e frutta non sbucciata, di bere acqua non imbottigliata e sigillata e di ricorrere al ghiaccio servito.
  • Se prenderete un’auto a noleggio, ricordatevi di prendere con voi la carta di credito, sempre necessaria e valutate in anticipo le dimensioni del bagagliaio, per non dover lasciare oggetti in vista.

Accertatevi della patente di guida necessaria e delle norme che regolano il traffico; scegliete altre soluzioni se ad esempio la guida a destra, dove vige, ritenete possa crearvi problemi. Ricordatevi di rispettare sempre i limiti di velocità: la strada apparentemente deserta talvolta riserva amare sorprese, negli Usa ricordate che la Polizia utilizza anche piccoli aerei dotati di radar, chiaro il consiglio? !!!!

Fatevi rilasciare e trascriveteli in buona evidenza, i numeri di telefono da utilizzare in caso di necessità e munitevi sempre di una dettagliata carta stradale. Viaggiate il più possibile con il serbatoio pieno di carburante, spesso le distanze da percorrere sono notevoli ed i centri abitati lontani fra loro.

  • La vita al giorno d’oggi è molto complicata e durante un viaggio possono accadere anche dei  disguidi: anzitutto se vi siete affidati ad un Tour Operator serio potrete immediatamente beneficiare della collaborazione di un accompagnatore o del servizio di assistenza alla clientela del Tour Operator, della Compagnia di assicurazioni, se di sua pertinenza ed in ogni caso, se avete scelto Il Planisfero, ricorrete con fiducia ai nostri collaboratori: seguiamo sempre con la massima cura i nostri clienti, in qualsiasi parte del mondo, 365 giorni l’anno!
  • Prendete sempre nota o fotografate ogni particolare che possa tornarvi utile per una puntuale ricostruzione del disguido, vi faciliterà il compito al vostro ritorno e, con la nostra assistenza, riuscirete a far valere più tempestivamente le vostre ragioni.

 

E infine:

Godetevi appieno questa irripetibile vacanza, è la vostra vacanza, che ricorderete per tutta la vita come la più bella o una delle più belle di tutte!!!!!

 

Congratulazioni da tutti noi!

Al rientro

 

Il viaggio è finito,… si ritorna alla realtà di tutti i giorni.

 

Se aveste qualche disguido da segnalarci, non esitate a farlo, saremo al vostro fianco con immutata determinazione e serietà. Solo col vostro aiuto miglioreremo sempre più il nostro lavoro.

 

Se riterrete che siamo stati bravi, anziché ringraziarci, parlate di noi ai vostri amici e parenti, voi siete il motore propulsivo del nostro lavoro ed è per poter contare su di voi che abbiamo fatto del nostro meglio.

 

Grazie!

 

Alessandro, Domenico, Luisella, Marcello, Raffaele e Rosy

Suggerimenti utili per le vostre vacanze con fido e micio

Le vacanze possono essere un’esperienza frenetica per tutti. Se aggiungiamo un animale domestico al mix, possono complicarsi ulteriormente.

Perché le vostre vacanze con Fido e Micio possano essere serene e divertenti, può essere utile prima di partire organizzarsi seguendo i suggerimenti di Petside:

1. Toelettatura: sia che si vada ospiti dei parenti o che si alloggi in qualche struttura alberghiera sarebbe buona norma, nel rispetto degli altri, organizzarsi per una toelettatura di cane e gatto prima della partenza, soprattutto se i nostri amici sono a pelo lungo.

2. Cibo lettiera: non date mai per scontato che le strutture ospitanti, soprattutto in caso di parentele, siano attrezzate con pappa e lettiera per i vostri animali. E’ necessario che anche in vacanza Fido e Micio mantengano la loro normale dieta e non potete contare di trovare ovunque e per di più in vacanza il loro cibo preferito. Nel caso del gatto, poi, ricordate che la sua lettiera è fondamentale anche per sentirsi a proprio agio.

3. Orari: cercate di far mantenere a Fido e Micio la loro normale routine (passeggiate, orari dei pasti e coccole), per evitare stress ed avere in cambio un compagno tranquillo e sereno.

4. Medicinali e kit d’emergenza: se i vostri animali stanno seguendo una cura è ovvio dobbiate portare con voi i medicinali necessari. Ma anche se sono in perfetta salute, durante le vacanze non si può contare sul fatto di trovare un veterinario al momento giusto, quindi è consigliabile portare con voi i medicinali base in caso di piccoli malesseri e un primo kit d’emergenza, con bende e altri medicamenti per poter stare tranquilli;

5. Documenti: portate sempre con voi in viaggio anche tutti i documenti relativi ai nostri amici a quattro zampe: in caso dovessero perdersi sarà necessario dimostrarne il possesso, oppure in caso di incidenti potrebbe essere necessario verificare il loro status vaccinale. Attaccate sempre al collare una targhetta con il vostro nome e numero di telefono. In caso di viaggi in aereo e nave sono indispensabili i documenti di imbarco!

6. Creare un'oasi di tranquillità per il vostro animale domestico: se portate Micio e Fido in un posto nuovo, potete aiutarli a sentirsi più a loro agio portando con voi la loro coperta o il cuscino preferito, o i loro giocattoli, in modo che possano ritrovare un pezzo di casa anche in vacanza. Fate anche in modo, se siete insieme ad altre persone, amici o parenti, che i nostri piccoli amici possano sempre potersi ricavare un angolo di tranquillità, eviterete a loro e a voi stessi che lo stress sfoci nel nervosismo.

 

Fonte: Petside

Segui la bacheca Luoghi indimenticabili di IL PLANISFERO VIAGGI E VACANZE S.R.L. su Pinterest.
Segui la bacheca Hotel straordinari di IL PLANISFERO VIAGGI E VACANZE S.R.L. su Pinterest.
Segui la bacheca Faces of the world di IL PLANISFERO VIAGGI E VACANZE S.R.L. su Pinterest.
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Il Planisfero Viaggi e Vacanze s.r.l. - Viale Bonaria 118 09125 Cagliari - Partita IVA 00559810924